In Romagna con noi
facebooktwitter
Ascom Cervia
Romagna Amica

Il territorio

Romagna Amica

La provincia di Ravenna  è terra, tra l’Appennino e la costa adriatica, che porta in dote alla Romagna addirittura i tesori dichiarati dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità e custoditi nelle basiliche bizantine del suo capoluogo. Insieme ad essi, una folla di monumenti, di siti legati alla storia e alle tradizioni e di paesaggi di rara bellezza e fruttuosi di benefici anche per le popolazioni che li hanno abitati.  A partire dalle più lontane ere geologiche che diedero forma e sostanza alla Vena del Gesso, per continuare con gli uliveti millenari del brisighellese e scendere verso la pianura, la bassa ravennate che grazie alle strategie di bonifica  ha vissuto la trasformazione da area valliva in feconda terra di agricoltura. Quando si giunge alla costa si incontrano  il paesaggio delle antiche saline di Cervia e la verde pineta prima di incontrare la linea di spiaggia e finalmente il pescoso Adriatico.

La presenza dell’uomo è stata fortemente influenzata dal paesaggio che nei diversi casi ha suggerito le primissime modalità di sopravvivenza e di insediamento  ed è rimasto il polo di riferimento anche nelle fasi conseguenti dello sviluppo che si è protratto fino ai nostri giorni. Si devono, infatti, alla caratteristica paesaggistica alcuni fattori di sviluppo delle attività umane quali non solo il turismo balneare della riviera, ma anche quello più “di nicchia” dell’entroterra  collinare e soprattutto l’agricoltura, la frutticoltura, la viticoltura che  hanno dato nei decenni produzioni eccellenti che si sono fatte conoscere prima nel paese e poi a livello internazionale. Il riferimento è alle pesche nettarine dop, alle pere igp, ai vini doc e docg, al grano …..

Anche le attività artigianali hanno avuto esordio e si sono sviluppate in sintonia con il paesaggio e con le materie prime che in esso erano reperibili. Il riferimento, in questo caso, è alla ceramica di Faenza, al mosaico, alle tele stampate a ruggine, ai ferri battuti nelle fucine, alla lavorazione delle erbe palustri.  

Sono molte le motivazioni che accompagnano il turista  in escursione o in soggiorno nella provincia di Ravenna e la proposta del portale Romagn@mica è efficace perché si struttura proprio su queste: interesse storico e culturale,  artistico e artigianale, enogastronomico e  ambientale.